Premio Montale Fuori di Casa

Bruno Serato

Allo chef Bruno Serato
viene assegnato il Premio Montale Fuori di Casa – Premio Speciale per l’Impegno Sociale per la sua opera di solidarietà nei confronti dei bambini americani poveri e sfortunati. Per aver dimostrato al mondo, con la sua azione, nell’anno di Expo 2015, dedicato al Cibo e alla Sostenibilità del Pianeta, che l’unica, vera, grande energia rinnovabile in grado di salvare il Mondo è la Solidarietà. E che tutti possiamo fare molto per mitigare le sofferenze derivanti dall’egoismo o da modelli economici sbagliati.

Bruno Serato, 57 anni, chef italiano originario di San Bonifacio nel Veronese e titolare di un famoso ristorante a Los Angeles, nel 2011 è stato inserito dalla Televisione americana CNN tra i “Top 10 heroes”, le dieci persone che con il loro esempio e con il loro impegno nella vita quotidiana cercano di cambiare il mondo. Serato venticinque anni fa decise di andare in America per cercare fortuna. Arrivato nella città di Anaheim, cominciò una lunga gavetta che lo portò a diventare chef ed a rilevare il ristorante di lusso Anaheim White House che negli anni è diventato un punto di riferimento per le star del cinema, della musica e della politica. Diventato uno chef famoso, nel 2005 è entrato casualmente in contatto con una realtà che non conosceva, con i motel kids, ragazzini che vivono nei motel con le loro famiglie molto indigenti.
Da allora ha continuato, ogni giorno, a preparare per loro pasti caldi a sue spese. Sono ormai 1000 pasti al giorno che egli assicura ai bambini. Per questo motivo, perché la sua azione sta assumendo proporzioni sempre più grandi e difficilmente sostenibili da una sola persona, ha creato una Fondazione, il Caterina’s club, cui ha dato il nome di sua madre che è stata l’ispiratrice di questa sua opera di solidarietà. La Barilla gli ha regalato tre tonnellate di pasta per contribuire a questo grande progetto di solidarietà.

Categorie:

serato