Premio Montale Fuori di Casa

Eliana Liotta

Premio Speciale Montale Fuori di Casa 2020 per la Sezione Saggistica a Eliana Liotta che fa convivere in sé due delle grandi passioni che ispirarono la vita del Premio Nobel Eugenio Montale: la musica e la scrittura.

Sono proprio queste – fatti salvi i forti affetti familiari nutrono e indirizzano la vita di questa eclettica donna, riverberando una sull’altra la loro luce. E se nell’adolescenza è stata la musica a riempire di senso i suoi giorni, ora sono la saggistica ed il giornalismo scientifico ad ispirarla maggiormente.

Ad Eliana Liotta viene conferito il premio Speciale non solo per tutta la sua attività di giornalista e saggista impegnata da anni nel diffondere studi di alto valore scientifico, anche legati alla sostenibilità ambientale, ma in particolare per il suo ultimo saggio del 2020 “La rivolta della natura” edito da La Nave di Teseo, che indaga il rapporto esistente fra epidemie e impatto delle attività umane sull’ambiente.

In questo libro Liotta non solo rende accessibili ad un pubblico di non specialistigrazie ad un linguaggio chiaro, pur se mai banale concetti e riflessioni di profondo valore medico-scientifico, ma analizza quelli che sono i principali rischi che l’Umanità sta correndo.

Il libro, che si avvale anche del contributo del virologo medico Massimo Clementi e dello E.I.E.E. (European Institute on Economics and Environment), affronta temi a più ampio raggio partendo dal Covid 19: lo scioglimento dei poli ed il rianimarsi di germi ibernati; il riscaldamento globale che porta a malattie tropicali anche in Europa e che può trasformare lande vaste della terra in incubatori incredibili per le larve di zanzare; la deforestazione che si porta via ogni anno un territorio grande come il Belgio, gli ecosistemi degradati da povertà ed inquinamento dove si ricreano le tipiche condizioni di “salto di specie” dei virus dagli animali all’uomo; il sistema agricolo di produzione intensiva che produce il 30% dei gas serra; le aree inquinate che diventano autostrade spianate per l’insediamento ed il moltiplicarsi dei microrganismi.

Nel libro viene analizzato proprio il nesso profondo che c’è la tra la loro diffusione ed i cambiamenti climatici, la deforestazione, l’inquinamento e anche la diseguaglianza sociale, perché povertà e fame sono alleati dei virus. Per condurre la sua analisi in questo saggio, Eliana Liotta si avvale di sue profonde conoscenze scientifiche sviluppate nella realizzazione dei due suoi best seller: “L’età non è uguale per tutti”, scritto in collaborazione con i medici ed i ricercatori dell’Ospedale Universitario Humanitas, ed il fortunatissimo libro tradotto in oltre 20 Paesi, “LaDietaSmartfood”,che ha il bollino scientifico dell’Istituto europeo di oncologia (IEO).

L’aspetto sociale si concretizza anche nella devoluzione di parte dei proventi dei libri della Liotta alla ricerca scientifica dell’IRCSS Ospedale San Raffaele di Milano e alla Fondazione IEO-CCM.

 

Categorie:

liotta