Premio Montale Fuori di Casa

Giovine Orchestra Genovese

Sono passati poco più di 100 anni da quel 1919 allorché Eugenio Montale, cresciuto in una famiglia di melomani, decise di iscriversi alla da poco nata Giovine Orchestra Genovese riconoscendo con tale gesto non solo il suo amore per la musica, ma quanto la sua poesia ad essa fosse debitrice.

E proprio il profondo legame fra queste due arti il Premio Montale Fuori di Casa, in apertura del suo XXIV anno sociale, intende rimarcare, assegnando la Sezione Musica proprio alla Giovane Orchestra Genovese.

Tale realtà concertistica, che è ormai fra le prime in Italia, venne fondata nel 1912 dal barnabita Padre Giovanni Semeria, che nell’ambito dell’Istituto “Vittorino da Feltre” di Genova raccolse un gruppo di musicisti genovesi per creare un’orchestra giovanile con lo scopo di diffondere la musica strumentale attraverso l’organizzazione di spettacoli.

Dopo l’interruzione causata dalla Prima guerra mondiale, l’attività sociale e concertistica della G.O.G. riprese con opere di Maurice Ravel e Claude Debussy, la cui musica in special modo venne recepita dal giovane Montale come una novità in grado di influenzare anche la sua poesia.

Da sempre appassionato di musica (di cui sarà anche critico) e baritono lui stesso, il futuro Premio Nobel da quel momento, diventato ormai socio dell’associazione, iniziò a frequentare regolarmente il Teatro Carlo Felice.

Nel 1921 Arturo Toscanini assunse la presidenza onoraria della GOG dimostrando con tale gesto l’importanza di questa giovane realtà musicale.

Dopo una pausa dovuta agli eventi bellici, nel 1945, i concerti ripresero con un recital di Arturo Benedetti Michelangeli. Da allora hanno suonato per la GOG, ormai trasformatasi in una società organizzatrice di eventi musicali, i grandi interpreti della scena musicale internazionale: Arturo Benedetti Michelangeli, Alfred Cortot, Dinu Lipatti, Walter Gieseking, Wilhelm Backhaus, Nathan Milstein, Wilhelm Kempff, Claudio Arrau, Vladimir Ashkenazy, David Oistrakh, Maurizio Pollini, Krystian Zimerman, Radu Lupu, Maxim Vengerov, Uto Ughi e tanti altri.
Dall’ottobre del 1991 la stagione di concerti della GOG si svolge al Teatro Carlo Felice.
Presidente Onorario di questa importante realtà genovese che si occupa di organizzare, produrre e promuovere spettacoli musicali (in particolare concerti di musica classica e musica da camera) è Beatrice Costa Horszowski, il Presidente è Nicola Costa, mentre la Direzione Artistica è affidata a Pietro Borgonovo.

 

Categorie: