Premio Montale Fuori di Casa

Antonio Polito e Mario Sechi

Mario Sechi, giornalista.

Motivazione del Premio:
La Città di Sarzana conferisce a Mario Sechi, Direttore de “Il Tempo”, il “Premio Montale Fuori di Casa”, per la capacità dimostrata nel corso della sua carriera di giornalista nel comprendere ed esaminare le dinamiche della politica interna italiana e per la lucidità delle sue analisi in tema di politica internazionale.

Mario Sechi inizia la sua carriera nel 1992 a L’Indipendente. Nel 1994 viene assunto a Il Giornale, per il quale è caporedattore a Genova e Milano. Direttore de L’Unione Sarda dal 1998 al 2001, ritorna a Il Giornale in qualità di vicedirettore e capo della redazione romana. Sei anni dopo è vicedirettore di Panorama, quindi di Libero. Dal 2010 è direttore de Il Tempo. Esperto di politica interna e internazionale è protagonista dei principali programmi di approfondimento televisivo italiano.

Antonio Polito, giornalista.

Motivazione del Premio:
La Città di Sarzana conferisce ad Antonio Polito, fondatore del quotidiano “Il Riformista”, ed attualmente editorialista del Corriere della Sera, il “Premio Montale Fuori di Casa” per la coerenza dimostrata nella sua carriera di giornalista pronto anche a difficili e dolorose scelte, pur di non venire a patti con le proprie convinzioni più profonde.

Antonio Polito ha iniziato la propria carriera giornalistica a L’Unità nel 1975. Nel 1988 passa a La Repubblica, testata per la quale ricopre il ruolo di vicedirettore prima con Eugenio Scalfari e poi con Ezio Mauro.

Nel 2002 fonda il quotidiano Il Riformista, di cui è direttore fino al 2006 anno in cui è eletto al Senato per la Margherita. Nel 2008 rinuncia a ricandidarsi per tornare a dirigere il Riformista. Nel 2010 rassegna le proprie dimissioni e dall’anno seguente è chiamato come editorialista dal Corriere della Sera.

Categorie:

mario-sechi
antonio-polito_1