Premio Montale Fuori di Casa

Fondazione AVSI

MOTIVAZIONE AVSI

“In Siria sta accadendo quello che di solito capita quando il conflitto va lentamente in via di risoluzione o si cronicizza: si spengono le luci dei media. Ma qui la guerra non è finita ed è proprio adesso che la gente ha ancora più bisogno. Prima morivano sotto i mortai e le bombe ora muoiono per una semplice appendicite. Il post-conflitto è un’altra guerra che nessuno racconta”.

Questa frase di Edoardo Tagliani, Direttore dei progetti AVSI in Medio Oriente e Nord Africa, ci ha spinti ad accendere un’ulteriore luce sulla situazione in Siria, Paese di cui ha scritto in poesia e prosa Eugenio Montale.

Lo facciamo assegnando un Riconoscimento speciale ad AVSI per il Progetto “Ospedali aperti” in Siria. A questa organizzazione internazionale che realizza progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario in 32 Paesi del mondo, il Nunzio Apostolico in Siria, Cardinal Mario Zenari, vero e proprio veterano di guerra, nel 2017 ha affidato il compito di rendere esecutivo il progetto in questo martoriato Paese. 

E ad oggi, due anni dopo, sono ventiseimila e 500” il numero dei trattamenti medici gratuiti erogati da “Ospedali aperti” per assicurare l’accesso gratuito alle cure mediche ai siriani poveri, attraverso il potenziamento di tre ospedali cattolici non profit: l’Ospedale Italiano e l’Ospedale Francese a Damasco, e l’Ospedale St. Louis ad Aleppo.