Premio Montale Fuori di Casa

Michele Baraldi

A Michele Baraldi
la Città di Sarzana conferisce il “Premio Eugenio Montale Fuori di Casa 2013 per la Poesia e la Letteratura”; viaggiatore attratto dalle culture orientali e raffinato intellettuale, per la sua scrittura in prosa e in poesia e per l’ impegno dimostrato nell’opera di divulgazione della letteratura italiana ed europea nel mondo. In particolare, “Il libro della memoria e dell’erranza” che viene premiato, costato a Michele Baraldi quasi trent’anni di elaborazione, è un ‘opera di grande importanza che si configura come una “discesa”, un’Odissea notturna, nei sotterranei dell’anima e del mondo. Il libro si distingue, nel piatto panorama della letteratura contemporanea, non solo per l’immaginazione, ma anche per la densità e la tessitura del pensiero, per l’altezza dello stile e il gioco sottile di richiami e allusioni che rimandano al ricco universo letterario patrimonio dell’Autore.

Michele Baraldi è nato a Bergamo nel 1961. Laureato all’Università di Bologna con una tesi su Antonin Artaud, Il Teatro del Respiro, vive e lavora dal 1991 a Parigi dove ha fondato, con l’indologa Silvia d’Intino, L’Opera in Versi. Ha viaggiato in molti paesi del mondo portando letture,conferenze e seminari di letteratura italiana ed europea. Fin dai primi anni di studio, ha dedicato una forte attenzione alle culture orientali e in modo speciale alla Grecia antica, alla civiltà ebraica e all’india. Ha scritto e pubblicato in italiano e in francese poesie, saggi e racconti. Tra i suoi ultimi libri è Le Pont habité (Parigi 2011), una sequenza di poesie in prosa legate da una storia che annuncia, nella sua visione essenziale, il Libro della memoria e dell’erranza (Parigi).

Categorie:

baraldi_big